fbpx
Affumicatore a carbone,  Antipasti,  Aperitivi,  Barbecue a carbone,  Ricette,  Secondi piatti

Pastrami d’oca

“Send A Salami To Your Boy In The Army” diceva lo slogan di Katz’s Delicatessen.
Ma oggi non parliamo del pastrami di manzo, ma bensì di PASTRAMI D’OCA.
Una ricetta tipica del Canada servito con pane di segale, cetrioli sott’aceto e honey mustard.


Print Recipe
Pastrami d'oca
Tempo di preparazione 36 ore
Tempo di cottura 50 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 36 ore
Tempo di cottura 50 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. In una ciotola unire e mescolare l'Instacure No.1, il timo secco, i semi di coriandolo, il sale fino, il pepe nero, i semi di cumino, le bacche di ginepro, i semi di sedano e lo zucchero muscovado. Su un tagliere aggiungere il composto all'intero del petto d'oca, avvolgerlo nella pellicola e riporre in frigo per 24/36 ore. Una volta marinato il petto d'oca lavarlo con mezzo litro di vino bianco/rosso oppure anche del brand. In seguito asciugare con della carta assorbente e far riposare ancora un ora in frigorigero. Accendere il barbecue a carbone in modalità indiretta e settarlo ad una temperatura di 100°C. Nel frattempo legare con dello spago il petto d'oca e mettere in cottura sulla griglia per almeno un ora circa o fino a 62°C di temperatura, affumicando con delle chips di legno di quercia. Una volta cotto fate raffreddare in frigorifero ed infine affettatelo sottile e servite con pane di segale, salsa senape/miele e cetrioli sottaceto.
Condividi questa Ricetta

Classe '80, nato in Trentino ma con radici Romagnole. Amante della buona cucina, delle birre e dei vini, si appassiona nel 2014 al BBQ e alle cotture Low & Slow. Nel 2015 si avvicina alle competizioni di BBQ ed è coofondatore dell'Associazione "Club Country Grill" con il quale partecipa attivamente alle gare come Team. Dal 2016 è organizzatore della gara WBQA "Three Tower's BBQ Fight" di San Marino. Certificato giudice WBQA nel 2016, Sommelier diplomato A.I.S., ex docente di birra per il MoBI e più volte giudice a Birra dell'Anno per Unionbirrai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *