fbpx
Affumicatore a carbone,  Barbecue a carbone,  Ricette,  Secondi piatti

Suprema di Piccione

Se avrete ospiti al pranzo di Natale dovreste iniziare a pensare al menù e a come addobbare.
Oggi vi proponiamo una suprema di piccione su riduzione di salsa alla melagrana e maionese di nocciola per un secondo piatto esplosivo.


Print Recipe
Suprema di Piccione
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Porzioni
porzione
Ingredienti
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Porzioni
porzione
Ingredienti
Istruzioni
  1. Su un tagliere disossare e togliere la pelle al piccione, conservando anche il fegato e il cuore. Salare ed arrotolare il petto del piccione con due fette di bacon. Premere la carne del fuso di piccione dalla caviglia verso il basso in modo da creare una forma a “Lollipop” o lecca-lecca, spalmare il burro di arachidi e impanare con la granella di nocciole. Accendere il barbecue a carbone in modalità indiretta e settarlo ad una temperatura di 150°C. Mettere in cottura sulla griglia per almeno 15 minuti o fino a 60°C di temperatura del petto di piccione. Terminata la cottura unire il rimanente burro di arachidi e frullare con cuore e il fegato, in modo da avere un patè e fare delle quenelle. In un padellino far ridurre di 2/3 il succo di melagrana Per la maionese di nocciola montare i tuorli unendo prima l'aceto di vino ridotto, poi a filo l'olio di nocciola. Servirle caldo sulla salsa di melagrana e decorare con la maionese di nocciola.
Condividi questa Ricetta

Classe '80, nato in Trentino ma con radici Romagnole. Amante della buona cucina, delle birre e dei vini, si appassiona nel 2014 al BBQ e alle cotture Low & Slow. Nel 2015 si avvicina alle competizioni di BBQ ed è coofondatore dell'Associazione "Club Country Grill" con il quale partecipa attivamente alle gare come Team. Dal 2016 è organizzatore della gara WBQA "Three Tower's BBQ Fight" di San Marino. Certificato giudice WBQA nel 2016, Sommelier diplomato A.I.S., ex docente di birra per il MoBI e più volte giudice a Birra dell'Anno per Unionbirrai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *